Main menu

Odontostomatologia

L'odontostomatologia veterinaria presso la clinica veterinaria Roma Eur, è seguita da specialisti medici veterinari che operano nel settore della cura dentaria, della chirurgia orale e della chirurgia maxillofacciale dei cani, gatti e animali da compagnia. Le nostre visite specialistiche ed nostri interventi, sono rivolti sia ai proprietari degli animali, sia a medici veterinari che abbiano l'esigenza di una struttura all'avanguardia o per un semplice parere per casi difficili o di dubbia diagnosi.

Patologie parodontali

Anche gli animali da compagnia, cani gatti, conigli ecc. soffrono durante le varie fasi della vita di malattie all'apparato dentario che possono interessare i denti, i tessuti interni della bocca, le gengive, il palato, le mandibole e le vie di collegamento al naso e all'apparato digerente. Le patologie che interessano la cavità orale, variano molto a seconda del tipo di animale, dall' età, dalla razza, dal tipo di alimentazione e dalle abitudini di vita. Inoltre molte malattie sono aggravate da cattiva prevenzione e insufficenza di cure che aumentano lo scarso stato di salute della bocca del nostro animale. È evidente che un animale ben curato e visitato periodicamente correrà un rischio minore di avere problemi e difficilmente incorrerà a patologie.

Le patologie all'apparato paradontale, non vanno mai sottovalutate, perchè da una bocca sana ne consegue una sanità di tutto l'organismo, infatti anche le più comuni patologie se non curate possono provocare disturbi molto gravi agli organi interni dovuti alla liberazione nel sangue di batteri che determinano un danno sistematico. In alcune razze di cani e gatti, l'assenza di prevenzione e l'abitudine alimentare impropria, causa problemi gravi anche in soggetti giovani, non è raro trovare infatti animali di pochi anni con grandi tasche ossee e con mucose gengivali ulcerate, alcuni soggetti giovani, addirittura hanno già perso parecchi denti caduti grazie all'indebolimento dell' alveolo dentario grazie all'azione dannosa della placca baterica dentale e alla formazione di tartaro che hanno letteralmente eroso il supporto del dente. Per questo motivo, consigliamo a tutti i possessori di cani gatti ed altri animali di fare dei controlli almeno una volta ogni sei mesi e di predisporre una dieta bilanciata e studiata con il medico veterinario.

Le malattie paradontali dunque, sono causate quasi prevalentemente dall' azione della placca che infiamma le gengive, ma alcune, sono congenite ed ereditarie, che provocano delle malformazioni come ad esempio le malocclusioni dentali dovute al sovraffollamento dei denti ( sopratutto gli incisivi ) che determinano un assetto mandibolare sbagliato e quindi una cattiva masticazione o come l' ipoplasia mandibolare causata da un accorciamento rilevante della mandibola dovuta ad assetti sbagliati dei denti. La soluzione migliore, è quella di riportare in assetto i denti a volte anche con qualche estrazione, grazie all' uso di un apparecchio ortodonziale che viene fissato nella mandibola e con azione traente riallinea gli elementi dentali nel giro di alcuni mesi. Altre patologie invece sono di tipo traumatico dovute ad incidenti è il caso della rottura della mascella o la rottura della mandibola che viene riparata grazie al fissaggio delle parti con dei collanti e resine speciali e con l'ausiglio di tutori metallici che vengono fissati temporaneamente finchè l'animale non abbia recuperato appieno la masticazione. Altre patologie frequenti sopratutto nei cani nei gatti ma anche in altri animali, sono legate a lesioni neoplastiche come i tumori orali non odontogenici che rappresentano una buona percentuale di tutti i tumori che colpiscono gli animali. Sono rappresentate da lesioni quasi sempre di tipo maligno con crescita veloce, ulcerazione, infiltrazione e dolore. Possono essere localizzate lateralmente alla parete gengivale o internamente sia vicino alla gengiva che nella parete del palato. Alcune neoplasie possono essere localizzate ed interessare i linfonodi mandibolari senza metastasi, altri invece molto gravi portano l'insorgere di metastasi che spesso si risulta fatale.